Storia della nostra azienda
 
Inizialmente il mulino appartiene al convento delle suore Agostiniane di Poschiavo. Verso la metà del 19. secolo lo acquista Hans Guler. Nel 1872 Samuel Fisler (1830-1895), marito di una discendente della famiglia Guler, acquisce l'immobile.
Il figlio Samuele (1874-1939)
si trasferisce all'estero giovanissimo e nel 1897 si stabilisce a Rio de Janeiro. Intorno al 1900 torna a Poschiavo per visitare la madre rimasta sola e vi rimane definitivamente. Dotato di grande capacità imprenditoriale Samuele Fisler decide di ampliare il mulino. All'inizio del 20. secolo i lavori di costruzione della linea ferroviaria del Bernina e delle centrali elettriche portano migliaia di lavoratori in Valposchiavo, e con essi la necessità di alimenti supplementari.
 
 
 
 
Vicino al mulino aggiunge quindi una piccola fabbrica per la pasta. Non disponendo di capitale proprio, nel 1911 fonda la SA, nella quale investe l'immobile e le attrezzature esistenti. Ottiene quindi 235 azioni del valore di Fr. 100.00. Per raggiungere il capitale azionario previsto di Fr. 65'000.00, vengono liberate altre 415 azioni preferenziali, sottoscritte da vari investitori e artigiani.
 
   
 
Dopo la morte di Samuele Fisler (1939) l'azienda è diretta da:
Fino al 1970 Samuele Fisler (1903-1976) e
Enrico Fisler (1908-1985)
Dal 1970 al 2002 Arno Fisler
Dal 2002 Davide Fisler
 
 
   
 
Nel 1973 il capitale azionario viene triplicato a Fr. 195'000.00, per costruire una piccola centrale elettrica. Agli azionisti viene data la possibilità di acquistare nuove azioni in rapporto al numero di azioni in loro possesso. Le vecchie azioni vengono quindi ritirate e emessi nuovi titoli del valore di Fr. 500.00.
Durante l'alluvione del 1987 gli impianti vanno completamente distrutti. Grazie agli indennizzi delle assicurazioni e al sostegno finanziario di vari enti si possono però rinnovare gli impianti e le attrezzature in tempi relativamente brevi.
Nel 2008, come già nel 1973, il capitale azionario viene aumentato a Fr. 500'000 e nel 2011 c'è un ulteriore aumento di capitale a Fr. 750'000 per la ristrutturazione del sistema di produzione della pasta.
 
I primi lavori iniziano già nel 2008, proseguono poi in primavera 2009. Nel periodo novembre 2010-gennaio 2011 ha luogo il montaggio della nuova linea di produzione e nel marzo 2011 la stessa viene messa in funzione per la pasta lunga. 
Nel mese di febbraio 2013 viene eseguito il collaudo per la pasta corta, che dovrebbe essere messa sul mercato a partire dall'autunno 2013.